Bukti Negara

14In Occidente vi è, purtroppo, la difficoltà di trasmettere delle lezioni in un linguaggio e in una cultura straniera, la tradizionale didattica si è formata in un ambiente famigliare in cui l’allievo (spesso figlio, nipote o amico stretto) si rapportava all’insegnante secondo modalità ben precise, allenamenti giornalieri di molte ore, sette giorni su sette, oggi difficili da seguire.

Se si vuol fare il chirurgo bisogna frequentare giornalmente le sale operatorie; se non si fa così, persistendo nell’uso di imparare attraverso allenamenti occasionali, bisogna inventarsi metodiche d’insegnamento più adatte ai tempi moderni, più adatte alla mentalità di oggi.

Il compito che Uncle Paul si trovò a fronteggiare fu veramente arduo, bisognava rinnovare la didattica senza cambiare lo stile, la tradizione marziale del Serak molto profonda e adattare il modo di insegnarlo.

Per questa ragione, nella metà degli anni ‘80, Pendekar (fondatore) Paul de Thouars  creò l’Arte del Pukulan Pentjak Silat Bukti Negara come mezzo per condividere la sua conoscenza  alle generazioni future.

Dove il termine Pukulan sta ad indicare L’Arte del Colpire, a differenza di altri stili di Pencak Silat, la strategia principale è questa, colpire mantenendo sempre l’iniziativa, senza indietreggiare, utilizzando sempre un principio cardine, quello della via più breve.

Pentjak Silat è l’ortografia antica di Pencak Silat, nome usato per raggruppare tutte le Arti Marziali che hanno le loro origini in Indonesia, Malesia e Brunei. Non è uno stile in particolare, perché ci sono centinaia di stili di Pentjak Silat.

18.jpg
Biomeccanica, geometria e fisica applicata al movimento, sono tutti principi alla base della straordinaria arte marziale indonesiana del Pukulan Pentjak Silat Bukti Negara: il risultato è uno dei sistemi di combattimento più rapidi e fluidi. Il focus centrale è rivolto all’intercettazione dell’attacco mediante combinazioni istintive di colpi portati su diversi livelli: questo permette di arrestare sul nascere a mani nude lo slancio d’aggressione avversaria, con massima efficacia e minimo sforzo anche grazie allo sfruttamento dell’ambiente circostante. Nel Naga Kuning Institute quest’arte marziale tradizionale ricopre un ruolo importante, anche grazie alla graduale progressione tecnica e al potenziamento fisico funzionale al combattimento che offre, presentandosi come un efficace e veloce metodo per apprendere l’autodifesa. Combattimento ravvicinato, niente colpi proibiti, grande velocità ed esplosività: il Pukulan è geometria, intelligenza e velocità d’azione che si adatta a ogni situazione.

Vengono utilizzati ancora i Jurus (forme) come base, ci si concentra molto sui Langkah (Camminare sulle linee) e innumerevoli dettagli per creare potenza ed efficacia nei colpi, il Bukti Negara quindi, pur approcciando l’allenamento con un ottica moderna rientra a pieno titolo nella categoria delle Arti Marziali.

Annunci